Davanti alla capolista Benevento, che ha quasi sessanta punti di più in classifica, il Livorno gioca, segna, crea, si fa valere e lancia ben quattro esordienti in B. La squadra di Filippini si presenta al “Vigorito” con Ricci tra i pali (prima stagionale), Marie Sainte in difesa (prima in questo campionato) e l’esordiente Bellandi (2002) a centrocampo. Davanti ci sono Pallecchi e Murilo. I labronici, in completo bianco, sono subito in palla e cercano il gol a più riprese con Murilo (tacco al volo e rasoterra), Trovato e Pallecchi, ma Montipò è sempre attento e  talvolta si è anche superato. Il vantaggio è però dei sanniti con Sau che approfitta di una sponda di Moncini.

Nella seconda parte di gara ancora Livorno con Awua che manca il gol di un soffio. Quindi un rigore netto per un fallo di mano in area campana e Murilo spiazza Montipò facendo 1-1. Il Benevento si ributta davanti e trova la doppietta di Sau. Nel Livorno esordiscono in B anche Haoudi (classe 2001, subito pericoloso con un bel tiro da lontano ancora salvato dall’estremo di casa), Nunziatini (2003) e Pecchia (2002) e Fremura (2001) fa la sua seconda in cadetteria. Nel finale tris su punizione di Kragl. (p.nacarlo/foto Taddeo-beneventocalcio)

Benevento: Montipò, Maggio, Barba, Caldirola, Rillo (71′ Kragl), Basit, Schiattarella, Improta (62′ Tello), Insigne (71′ Pastina), Sau (81′ Del Pinto), Moncini (62′ Di Serio). All. Inzaghi.
Livorno: Ricci, Boben, Bogdan, Marie Sainte (86′ Ruggiero), Morelli, Awua, Trovato (70′ Haoudi), Bellandi (70′ Pecchia), Porcino (92′ Fremura), Murilo, Pallecchi (92′ Nunziatini). All. Filippini.
Arbitro: Di Martino di Teramo
Reti: 31′ Sau, 57′ Murilo rig, 69′ Sau, 95′ Kragl