Vigilia della trasferta di Castellammare di Stabia ed il tecnico del Livorno Antonio Filippini parla alla stampa. L’analisi del mister parte dall’ultimo match giocato: “Della gara con il Cittadella ho apprezzato il fatto che siamo rimasti equilibrati sempre, mentre, non mi è assolutamente piaciuto, il fatto che non abbiamo avuto reazione dopo il primo gol subito”.
Sulla partita di domani in Campania: “Dovremo avere l’atteggiamento di una squadra arrabbiata. Abbiamo perso ancora in casa, adesso mostriamo che abbiamo voglia di fare risultato in ogni campo a partire da domani. Non dobbiamo mai rassegnarci. Il nostro obiettivo deve essere quello di cercare di fare più risultati positivi possibile e poi vedere cosa succede”. Il tecnico bresciano continua: “La mentalità dei ragazzi, già quando vengono agli allenamenti, deve essere quella giusta, non abituarci alle sconfitte ma cercare di fare sempre qualcosa di meglio, andando oltre la classifica”.
Tra i convocati rientra Marras: “Siamo in 23 e tutti quelli che partiti sono pronti per giocare”.  “Stiamo facendo due tipi di percorso: da un lato abbiamo nove partite da fare al massimo, dall’altro stiamo iniziando a valutare i  nostri giovani anche in ottica futura. Qualcuno di loro infatti già è partito con noi in questa trasferta”. Infine sugli avversari: “La Juve Stabia è una squadra forte e specialmente in casa è abituata a fare la partita. Ci verranno a cercare con aggressività. Cercheremo di essere bravi a ribattere colpo su colpo”. (p.nacarlo)