Derby, è 2-2. Ma vince AIUTIAMOLi

Partita del cuore con mister Allegri

All’ “Armando Picchi” davanti a migliaia di persone si è svolto il derby di solidarietà tra Livorno e Pisa in favore della città colpita dall’alluvione dello scorso 10 settembre. La partita è finita 2-2 in virtù delle reti di Protti, Buscè, Savoldi e Volandri, ma quello che più conta è stato il tanto affetto che la città ha dato ai più bisognosi seguendo lo slogan “AiutiamoLi” creato da Giorgio Chiellini e Lamberto Giannini con la Caritas locale. E proprio l difensore livornese è stato uno dei principali testimonial della serata, giunto al’Ardenza in rappresentanza della Nazionale Italiana di Calcio. Con lui c’era anche Massimiliano Allegri, un altro livornese doc che sin dai primo momenti post alluvione ha contribuito ad aiutare la città. Ma non c’erano solo questi due grandi ex amaranto. A bordocampo c’era Ale Lucarelli ed in tribuna il mundial Giancarlo Antognoni che, rappresentando la Fiorentina, ha regalato al sindaco Nogarin la maglia viola con la scritta “Forza Livorno”.

Partita del cuore: Chiellini, Giletti e Serena Martinelli

Una grande festa iniziata con la conferenza di presentazione. Giorgio Chiellini: “Per me oggi è un ritorno a casa, un’emozione unica. Livorno ha un grande cuore e sono felice di poter fare qualcosa per i miei concittadini”. Anche la nostra “acciuga” Allegri era molto contenta: “Livorno è questa. In un momento così difficile essere qui era il minimo”. “Livorno e Firenze, dice Antognoni, sono state da sempre vicine e queste iniziative sono sempre bellissime”. Il presentatore Massimo Giletti che si è alternato al microfono con la bella Serena Martinelli: “L’idea di Aiutiamoli di Chiellini è stata bellissima ed appena mi è stato chiesto di venire non ci ho pensato due volte. Livorno deve rialzarsi. Presenti al tavolo anche il sindaco Nogarin, l’assessore Morini ed il vice sindaco di Pisa Ghezzi.
Prima del via scambio di maglie tra Luci e Mannini, le note della banda dell’Accademia Navale, il minuto di raccoglimento con il ricordo di tutte le nove vittime.  Poi le cheerleader acrobatiche, il signore degli anelli, il sosia di Fereddy Mercury e tanti campionissimi del passato in campo: dal grande Protti a Galante, Amelia, i fratelli Filippini, Ruotolo, Balleri, Doga, Cannarsa, Fanucci ed i campioni degli altri sport come Volandri (decisivo con u gol in scivolata per il 2-2 finale), Bettini, Turrini. I personaggi dello spettacolo come Migone, Crestacci, Fiaschi e Ubaldo Pantani. A dirigere una terna internazionale composta da tre livornesi super: Banti, Niccolai e Carina Vitulano.

Queste le squadre scese in campo:

AS Livorno Calcio
Andrea  Ivan, Marco  Amelia, Fabrizio Boccafogli, Francesco Palmieri, Fabio Galante, Alessandro Doga, David Balleri, Juriy Cannarsa, Gennaro Ruotolo, Paolo Stringara, Riki Di Bin, Cristian Scalzo, Claudio Ramacciotti, Enio Bonaldi, Stefano Fanucci, Gianpietro Piovani, Mauro Nardini, Jorge Vargas, Michele Gelsi, Igor Protti,  Davide Mezzanotti,  Davide Matteini, Claudio Grauso, Andrea Bagnoli, Mattia Lucarelli, Matteo Melara, Antonio Filippini, Emanuele Filippini, Paolo Migone, Filippo Volandri, Luciano Mucci, Leonardo Fiaschi, Michele Crestacci, Paolo  Bettini, Federico Turrini. Allenatori: Allegri-Burroni

Pisa Sporting Club
Luca Righi, Alessandro Mannini, Gianluca Neri, Alessandro Birindelli, Gabriel Raimondi, Ildebrando Stafico, Mirco Taccola, Emiliano Niccolini, Jacopo Balestri, Alessandro Baroni, Francesco Gabrielli, Marco Masi, Franco Ipsaro, Davide Cei, Luca Mattei, Ubaldo Pantani, Alessio Di Petrillo, Paolo Andreotti, Alessandro Volpa, Christian Amoroso, Claudio Di Prete, Federico Balestri, Giovanni Corrado, Jerry Cavallo, Vittorio Calissi, Mirko Paletti, Lido Malasoma, Massimo Gargani, Luca Cecconi, Gianluca Savoldi, Vitaliano Bonuccelli, Paolo Ghezzi, Samuele Pampana. Allenatore: Giannini

Potrebbe interessarti anche

Leave a Reply