Associazione Sportiva Livorno Calcio S.r.l. (1915)

Centro di allenamento: Centro Coni di Tirrenia, vione dei Vannini
56018 Tirrenia (Pi)

I campi da gioco e quindi di allenamento dei bianco blu della Virtus Juventusque e dei bianco verdi della Spes furono per i primi a Villa Cherubini (fra via del Corallo e via del Ricovero), per i secondi a a Villa Pellegrini (in via del Vigna). Le prime partite della Virtus si giocarono in Villa Fabbricotti, mentre la prima gara organizzata dalla Figc fu giocata in piazza Magenta dove si racconta che già nel 1904 a Livorno si fosse giocato un primo match tra marinai inglesi sbarcati sul porto labronico. Alcuni allenamenti si tenevano anche al campo “Del Fungo” l’attuale Gymnasium.

Nel 1915 con la nascita dell’Unione, partite e allenamenti si tengono a Villa Chayes in viale Regina Margherita (oggi viale Italia). Con la nascita del nuovo stadio all’Ardenza, il terreno che poi passerà all’Accademia diventerà per decenni sede di allenamento degli amaranto. Negli anni Sessanta il Livorno si allenerà proprio allo Stadio. Da metà degli anni Ottanta due consuete sedi di allenamento saranno i campi di Salviano davanti alla chiesina (allora gestito dal Masi) e quello del Carli vicino alla motorizzazione.

Negli anni Novanta lo spostamento a Tirrenia nella sede del Cipust (i terreni del Tirrenia Calcio nella pineta). Poi il Livorno sarà ospite anche di Camp Derby. Si arriva quindi alla gestione Jaconi con la sede di allenamento a Vicarello, fino all’attuale impianto del Centro Coni di Tirrenia.